@: info@rundesign.it
02.8715.6247

Il logo di Rolex e l’iconica corona

Il logo di Rolex e l’iconica corona
23 Agosto 2022 Martina Cigolini

Il brand Rolex, al principio Wisdorf&Davis, nasce a Londra nel 1905 da Hans Wilsford e dal fratellastro Alfred Davis.
L’obiettivo era quello di portare alla ribalta gli orologi da polso, all’epoca poco utilizzati poiché poco precisi. L’azienda iniziò così a importare in Inghilterra i meccanismi svizzeri prodotti da Hermann Aegler, creando i suoi primi orologi da polso.
Le ingenti tasse portarono però Hans a spostare l’azienda in Svizzera nel 1908. Qui, Wilsford pensò ad un nuovo nome per l’azienda, un nome che fosse facilmente pronunciabile e memorabile in tutto il mondo. Nacque così il nome Rolex, derivante dalle parole francesi “horlogerie exquise” (orologeria squisita).
Il logo di Rolex, nel corso degli anni, è rimasto pressoché invariato dopo l’introduzione dell’iconica corona.

 

 

1908: il marchio Rolex viene registrato

Il primo logo Rolex nasce nel 1908, anno in cui Wilsford registra il marchio a La Chaux-De-Fonds, in Svizzera.
Il marchio è composto unicamente dalla parola “Rolex”, realizzata in nero su bianco con un carattere serif bold.
La cosa interessante del nome “Rolex” è che tutte le sue lettere maiuscole hanno le stesse dimensioni e possono essere scritte simmetricamente.

 

L’introduzione dell’iconica corona nel logo di Rolex

Nel 1925 il logo di Rolex viene ridisegnato da Hans Wilsdorf e Alfred Davis, i due fondatori.
È in questo anno che nasce il logo con la corona a 5 punte, incisa nel primo orologio da polso resistente all’acqua, l’Oyster.
Il simbolo della corona fu scelto per identificare lo slogan dell’azienda “Una corona per ogni vittoria“, che rimanda ai concetti di prestigio, perfezionismo e vittoria.
Esiste però anche una teoria secondo cui i cinque punti della corona rappresentano le dita di una mano umana, mentre gli steli corrispondono alle cinque lettere che compongono il nome Rolex.

 

 

La palette cromatica utilizzata è composta dall’oro e dal verde: il colore dorato della corona simboleggia i metalli preziosi che l’azienda utilizza per rendere i loro orologi e ricorda il lusso e il prestigio; il verde, invece, rappresenta il colore del denaro per simboleggiare la ricchezza e lo status symbol.
Si inizia così a trasmettere il messaggio che indossare un Rolex è paragonabile a indossare una corona.

 

Quarant’anni dopo, nel 1965, i colori del logo Rolex vennero modificati: la corona passò dall’oro al bronzo, e il nome del brand da verde a blu/grigio.
Inoltre, il logo venne reso più flat per una migliore riproduzione sui prodotti e sui materiali di comunicazione.

 

 

Tuttavia, nel 2002 Rolex ha deciso di tornare alla sua combinazione di colori originale.

 

 

 

Da quel momento in poi, il logo del brand di orologi è rimasto pressoché invariato, contribuendo a rafforzare l’identità del brand e renderlo uno dei più potenti e riconoscibili a livello mondiale.

 

 

 


Sei interessato a conoscere la storia dei loghi più famosi? Leggi tutti i nostri articoli nel nostro blog: la Storia dei Loghi.