@: info@rundesign.it
02.8715.6247

Logo PayPal: continuità, connessione e innovazione

Logo PayPal: continuità, connessione e innovazione
12 Luglio 2022 Martina Cigolini

PayPal è uno dei servizi di pagamento elettronico più importanti al mondo. Nasce nel 1998 con il nome di Confinity grazie a Peter Thiel e Max Levchin. Inizialmente, la piattaforma permetteva ai clienti di scambiare denaro velocemente e in tutta sicurezza grazie a un particolare hardware (il PalmPilot).
Contemporaneamente, Elon Musk (il patron di Tesla e SpaceX) crea X.com, una delle prime banche online.
Nel 2000, Thiel e Musk trovano un accordo e Confinity viene acquisita da X.com: nasce una nuova società con il nome di PayPal.
È da quel momento che la società diventa nota sotto il suo nome attuale e ottiene il suo primo logo.
Scopriamo insieme la storia e l’evoluzione del logo di PayPal, che in più di 20 anni è cambiato solo 3 volte per dare al marchio continuità e mantenere alto il livello di fiducia degli utenti.

 

Una semplice iscrizione per il primo logo di PayPal

Il primo logo di PayPal nasce nel 1999. Si tratta di una semplicissima iscrizione bianca in cui ciascuna lettera è caratterizzata da un contorno blu molto spesso.
Il carattere tipografico utilizzato è un sans-serif in cui le lettere sono attaccate l’una all’altra. 

 

Un logo più leggibile come obiettivo del 2007

Nel 2007 il logo di PayPal subisce il primo restyling per essere maggiormente leggibile.
I creativi hanno utilizzato per il nuovo logo due tonalità diverse di blu: il blu scuro per caratterizzare le lettere “Pay” e il blu chiaro per “Pal”. Il colore blu, infatti, simboleggia l’apertura, la comunicazione e conferisce fiducia – anche a livello inconscio – negli utilizzatori.
Viene abbandonato il contorno che caratterizzava le lettere nella versione precedente del logo.
La distanza tra le lettere è aumentata e gli angoli sono più arrotondati.  

 

Connessione e innovazione per il nuovo logo di PayPal

Nel 2014 PayPal ridisegna la sua identità visiva introducendo un nuovo logo e una nuova interfaccia.
L’obiettivo è quello di sottolineare i concetti di connessione e innovazione e adattare il logo a schermi di qualsiasi dimensione.
Il nuovo logo presenta tonalità di blu più luminose e una versione modificata del Futura che rende la lettera “a” arrotondata. Lo stile corsivo comunica progresso, innovazione, lungimiranza.
Da questo logo nasce anche un monogramma, costituito dalla combinazione delle due P sovrapposte. La P realizzata in blu scuro è posta sopra in trasparenza, conferendo al simbolo grafico un effetto traslucido. 

 

 

Le linee guida del brand PayPal

L’utilizzo del logo di PayPal è regolamentato in un brand identity manual, che stabilisce come applicare il marchio e la sua immagine coordinata.
I colori principali del logo di PayPal sono Pay Blue, Overlap Blue e Pal Blue.
La palette di colori primaria, invece, è costituita da 4 colori: Dark Blue, Medium Blue, Light Blue e Mustard.

Per quanto riguarda la tipografia, il carattere tipografico del logo di PayPal è una versione modificata del Futura.
Per altri testi, invece, si utilizza il font PayPal Sans in versione regular o light. Si tratta di un carattere tipografico creato ad hoc per esprimere la personalità del brand e i suoi valori.

 

 

 

 

 


Sei interessato a conoscere la storia dei loghi più famosi? Leggili tutti nel nostro blog: la Storia dei Loghi.