@: info@rundesign.it
Tel: +39.02.2593364

National Geographic: rebranding e nuovo logo

National Geographic: rebranding e nuovo logo
20 Luglio 2018 Samantha

Nel 1888 nacque il National Geographic Magazine, ovvero una sorta di bollettino scientifico a cura della National Geographic Society. Il suo scopo era quello di promuovere la cultura geografica del mondo, nel mondo. Negli anni divenne un punto di riferimento per scoperte scientifiche, foto sensazionali e il racconto della storia passata e contemporanea. In origine si presentava come una cornice bruna ornata di foglie di quercia e lauro: questo era il suo marchio distintivo riconoscibile agli appassionati dalla rivista e non solo.

Copertina The National Geographic Magazine

Copertina The National Geographic Magazine

Nuova Copertina National Geographic

Nuova Copertina National Geographic

In seguito tutto cambio e arrivo il tempo della ormai più famosa cornice gialla. Un rettangolo per la precisione.

 

 

 

 

 

 

 

Il rebranding e il nuovo logo

Nel 2016 arriva anche il rebranding totale di National Geographic Channel. La nuova brand identity parte dalla creazione di un logo unico per tutte le piattaforme media dell’azienda, con l’eliminazione della parola “channel” dal nome del canale televisivo.

Questi cambiamenti rispondono a diversi nuovi bisogni, come proporre nuovi contenuti che siano ancora in grado di ispirare, incuriosire ed essere un punto di riferimento per tutti coloro che si occupano di fotografia e video.

La nuova grafica e la nuova campagna è stata realizzata dai creativi dell’azienda (il Senior Vice President Brand Strategy and Marketing Emanuele Madeddu e il Vice President of Brand Mariano Barreiro, sotto la direzione della CEO Courteney Monroe) in collaborazione con l’agenzia Gretel NY.

Analisi del logo National Geographic

Il design del logo è il prodotto di un’analisi molto rigorosa del target di riferimento del brand. Da questa analisi emerge che il semplice bordo giallo – che trae ispirazione dalla copertina registrata del magazine National Geographic – è un forte elemento di identitficazione del brand, così come lo è il colore, che genera di per sé stesso una veloce associazione con il brand. Il logo quindi si basa su quello che è già diventato un’icona a tutti gli effetti, ovvero la copertina del magazine.
La sua estrema semplicità e riconoscibilità permette l’utilizzo nei più disparati ambiti di comunicazione di tutte le divisioni aziendali. Il rettangolo diventa quindi, oltre ad un elemento di estrema sintesi, anche un “frame” nel quale inquadrare l’oggetto della comunicazione, quasi fosse il mirino della macchina fotografica – arte per la quale il brand è diventato famoso in tutto il mondo.
Il carattere disegnato appositamente per il nuovo logo utilizza un peso importante e da bilanciamento visivo al rettangolo giallo a sinistra.

national geographic magazine variazioni logo

national geographic magazine variazioni logo

 

Uno stile semplice, ma studiato nei minimi dettagli, pulito e riconoscibile.
Tutto questo, unito a contenuti editoriali e immagini suggestive hanno creato la fortuna del National Geographic.
Un successo che continua ancora oggi, probabilmente indiscusso.

 


Sei interessato a conoscere la storia dei loghi più famosi? Leggili tutti nel nostro blog: la Storia dei Loghi.