@: info@rundesign.it
Tel: +39.02.2593364

Place branding: il logo di Nordkyn

Place branding: il logo di Nordkyn
20 Novembre 2020 Roberta Casaliggi
Sistema visivo Nordkyn

Il sistema visivo e il logo di Nordkyn vivono della natura della penisola. Nordkyn o Nordkinn, infatti è la penisola che si trova all’estremo nord della Norvegia ed è parte della contea di Troms og Finnmark. La parte culminante della penisola è il promontorio di Kinnarodden o capo Nordkinn.
La penisola è situata a circa 300 km a nord del circolo polare artico, già all’interno della regione artica. Il clima è di tipo subartico, con basse temperature e scarse precipitazioni con la presenza di venti costanti e molto forti.
A Nordkyn tutto esiste in balia degli elementi e anche la sua identità visiva ne è stata influenzata.

 

Nordkyn

Nordkyn Norvegia

 

Il contesto: Destination Norway e gli obiettivi prefissi

Le piccole comunità di Lebesby e Gamvik costituiscono Visit Nordkyn, un’associazione delle loro imprese locali con lo scopo di migliorare e coordinare il turismo nella zona. Esse hanno sentito in primis l’esigenza di un’identità visiva comune per massimizzare gli sforzi di marketing. La Norvegia dal 2010 ha pianificato una strategia di governo chiamata Destination Norway i cui obiettivi si riassumono qui: aumento del valore nel settore turismo e dell’occupazione in questo settore insieme ad un aumento del numero di esperienze in grado di attrarre i turisti. Attraverso una serie di analisi e ricerche e attraverso la collaborazione con Sustainable Destination Norway, Nordkyn capisce di dover porre l’attenzione allo sviluppo di un turismo sostenibile, al collegamento tra turismo e cambiamento climatico e tra turismo e cibo. Organizzare eventi legati al cibo o allo sport, come l’importantissimo Nordic World Ski Championships, è uno degli strumenti chiave.

 

ski arena oslo

 

Un nuovo sistema visivo per Nordkyn

Lo studio di design di Oslo, Neue Design Studio, specializzato in branding, progetta non solo il logo di Nordkyn, ma il nuovo sistema visivo per Nordkyn. Le amministrazioni locali chiedono a Neue di sviluppare un sistema visivo per il sito web di Visit Nordkyn, l’associazione di compagnie turistiche e organizzazioni locali. Il brief chiede esplicitamente che le caratteristiche del luogo siano il punto di partenza della strategia e del progetto. Nel giugno 2010 presenta il sistema visivo e mai come in questo caso si può dire che la natura del luogo incarni il concept del progetto. Gli abitanti di Nordkyn sono circondati dalla natura e grazie ad essa si guadagnano da vivere. Lo slogan è Where Nature Rules (Der Naturen RAR) e poi c’è il logo…

 

sito visit nordkyn

 

 

Il logo di Nordkyn in balia del vento

L’idea alla base della creazione del logotipo di Nordkyn è veramente originale: il logo cambia e varia in relazione al mutamento climatico e al meteo. Stabilita una griglia esagonale lo studio ha disegnato un simbolo grafico geometrico che si ispira alla forma del fiocco di neve. I vertici della figura sono come dei nodi di ancoraggio che si agganciano alla griglia esagonale concentrica, la figura che si crea dipende da un algoritmo collegato al Norwegian Meteorological Institute: il logo di Nordkyn altera la sua forma tirando laddove tira il vento. La novità sta nel fatto che la forma e colore del logo cambiano a seconda delle variazioni di temperatura e delle caratteristiche del vento nelle varie aree della regione. Con il concetto che lo studio ha definito “La misericordia degli elementi” i designer sono stati capaci di unire comuni diversi e interessi contrastanti.

“È in parte logo, in parte informazioni utili, in parte arte. È l’intersezione tra design e tecnologia.”
Brad Flowers, Forbes

 

Griglia logo Nordkyn

 

Logo Nordkyn

Palette cromatica del logo di Nordkyn ed elemento tipografico

La cromia del logo di Nordkyn si modifica a seconda della temperatura atmosferica, infatti la palette cromatica va dal turchese al magenta e viene associata a valori numerici che rappresentano la temperatura, dai -25°C (-13°F) ai 25°C (77°F). Accanto al simbolo abbiamo l’elemento tipografico. Il lettering è costituito dal font Trade Gothic Bold Condensed, un carattere bastoni molto semplice che si ben si abbina al logo di Nordkyn dal carattere scientifico. Per sottolineare questo aspetto in alcune versioni al posto del payoff, vengono riportati data, temperatura, forza e direzione del vento.

 

 

spectrum nordkyn

 

Nordkyn font

La rete muta, scripta manent

Il sito è l’ambiente naturale dove l’identità mutevole di Nordkyn può manifestarsi, infatti ogni cinque minuti il logo di Nordkyn si aggiorna al cambiare delle condizioni meteo. Sui supporti comunicativi cartacei invece il logo è statico naturalmente e si perde quindi una delle sue caratteristiche principali. Lo studio che lo ha progettato però è riuscito a superare questa criticità: gli stampati che rappresentano alcune attività caratteristiche della vita della penisola diventano istantanee che fissano un momento preciso con le sue informazioni specifiche.

 

print nordkyn

sign in nordkyn

 

I sistemi generativi: dalla forma al processo di generazione

Quello che sembra essere in atto ormai da qualche anno nel mondo della progettazione dei sistemi visivi è un passaggio da quello che una volta era essenziale, il controllo della forma, a quello che oggi sembra essere più rilevante: la logica del sistema. Il processo, il meccanismo con cui viene generata la forma assume più importanza della forma stessa. Si è approdati alla progettazione di sistemi visivi di identità generativi, fluidi, dinamici senza rinnegare quell’attenzione alla forma che è da sempre la base per la costruzione dell’identità di brand. «Una società sempre più liquida, e allo stesso tempo più complessa, ha bisogno di rendere fluide le modalità della sua rappresentazione» (Gianni Sinni).

 

 

identità visiva nordkyn

immagine coordinata Nordkyn

 

 

Verso identità visive dinamiche

Sono ormai molteplici i casi di identità visive fluide, dinamiche o post-logo. Pare superata la mera applicazione di un elemento visivo sempre uguale a se stesso. I linguaggi espressivi caratterizzati da variabilità, riferimento al contesto, processualità, performabilità, non-linearità sono la nuova frontiera della brand identity.
“Trasgredire per cambiare e migliorare, arrivando a nuovi record. Tutto può cambiare, allora; tutto deve cambiare, quindi; ogni cosa dovrebbe avere una sana capacità di adeguarsi all’oggi. Mostrandosi cangiante, assecondando le necessità mutevoli di un tempo dalle temperature molto variabili: il nostro. Osare il vietato.” Così Beppe Finessi definisce quella che dovrebbe essere la nuova ed attuale attitudine del disegno delle identità.

 

Logo di Nordkyn

 

sign nordkyn

 


Sei interessato a conoscere altre best practice nell’ambito del Place Branding, Leggi gli articoli nel nostro blog: Place Branding.