@: info@rundesign.it
Tel: +39.02.2593364

CITY BRANDING DI MONTRÉAL: turismo tra arte e spettacolo

CITY BRANDING DI MONTRÉAL: turismo tra arte e spettacolo
24 Maggio 2021 Alice Mennoia

Il city branding della città di Montréal include differenti progetti visivi che promuovono il luogo in modo innovativo.

La città di Montreal è da sempre conosciuta per la sua animazione, convivialità, creatività e cultura nei settori dell’arte cinematografica e nelle nuove tecnologie. Inoltre, si mostra da anni come area adibita all’arte e allo spettacolo.

Negi anni Novanta nasce la Commerce Design Montréal, introdotta per implementare l’esperienza urbana per i cittadini residenti in un’ottica di consumo internazionale e per portare avanti progetti di design a fini commerciali. La città trasmette e promuove i propri valori motivando i viaggiatori a considerare il luogo come meta turistica, che ha negli anni raggiunto un livello mondiale a partire dall’evento olimpico del 1976.

Montreal ha accolto più di 7 milioni di turisti tra il 1997 e il 2005, la migliore performance del settore in Canada. La città dal 1981 è riconoscibile dal proprio marchio, ispirato allo stemma della città e alla sua bandiera. Il logo ricorda un fiore, formato da quattro petali a forma di cuore che richiamano l’origine della città da quattro etnie, quella francese, inglese, scozzese e irlandese. Il colore del marchio è il rosso, il nero invece viene usato per la scritta Montreal che lo accompagna.

logo città Montréal

Tourisme Montréal

Nel 2015 Tourisme Montréal, l’organizzazione responsabile della promozione e dello sviluppo della città come destinazione turistica, ha svelato un nuovo restyling del marchio che riflette Montréal come città creativa, dinamica e contemporanea. Tourisme Monréal gestisce da anni numerose campagne pubblicitarie per motivare i viaggiatori a considerare la città come loro prossima meta. La strategia è composta da tre elementi una componente di “consapevolezza”, una componente di “considerazione“, che promuove cosa fare nei contenuti di Montréal, e una componente di “conversione“, che invita i futuri visitatori a pianificare la loro visita utilizzando le piattaforme digitali.

Tourisme Montréal ha collaborato con l’agenzia LG2 per creare un nuovo progetto di place branding, dando alla città un nuovo sistema visivo. Il nuovo logo ha come protagonista l’accento francese presente sulla lettera “e” del nome della città. Esso, trasformato e allungato in una barra diagonale, diventa un elemento grafico che ritroviamo su tutti i canali come brochure e volantini. È protagonista anche delle immagini pubblicitarie, nelle quali prende differenti e numerose sembianze, mostrando tutte le esperienze e atmosfere che caratterizzano la città. Queste immagini tematiche rappresentano gli eventi e le attrazioni offerte ai turisti durante tutto l’anno.

 

tourisme montréal

 

tourisme montréal

 

Il logo viene inoltre abbreviato in una versione di tre lettere MTL facilmente riconoscibile e adattabile al mondo digitale. Tourisme Montréal ha lanciato anche una campagna social invitando residenti e visitatori a condividere le proprie esperienze attraverso l’hashtag #MTLmoments. In questo modo la città vuole ispirare i turisti con suggerimenti e itinerari personalizzati.

 

mtl city branding Montrèal

 

Quartier des Spectacles

Per cercare di recuperare e salvaguardare l’aspetto culturale della città, già dal 1980 nasce l’idea di creare un’area riconosciuta e adibita all’arte e allo spettacolo. Nasce così il Quartier des Spectacles (quartiere dell’intrattenimento). Anche in questo progetto di city branding, è evidente quanto per Montréal il design sia rilevante. Esso si mischia all’architettura e all’urbanistica acquisendo la sfumatura di urban design.

L’obiettivo è quello di rendere la città di Montréal una destinazione culturale di classe internazionale, simbolo di destinazione commerciale e turistica. La città si impegna a dare ai residenti, ai lavoratori e ai turisti un quartiere animato e attraente.

L’attenzione del progetto urbano si concentra sui pedoni, ai quali viene garantita tranquillità e sicurezza. Altri progetti attuati sono: la costruzione di nuovi edifici, la revisione di quelli già esistenti e l’ampliamento e la cura degli spazi verdi in città.

 

Il sistema visivo del Quartier des Spectacles

Luminothérapie:

Il Quartier des spectacles diventa un luogo che genera un’elevata qualità della vita e proietta un’immagine della città forte e unificata. La luce è la protagonista del progetto di design “Luminothérapie”. Essa, presa in prestito dal mondo dell’arte e, in particolare, dello spettacolo teatrale, viene scelta per la sua flessibilità intrinseca e la sua capacità di adattarsi a contesti, eventi, contenuti, stagioni, forme. La città di Montréal mira alla riduzione dell’inquinamento luminoso attraverso tecnologie che favoriscono il risparmio energetico. Le lampadine a LED utilizzate per la maggior parte dei progetti consumano 5 volte meno energia rispetto alle lampadine convenzionali, oltre a durare 25 volte di più.

Il percorso comprende tre differenti progetti e applicazioni.

La prima è la “firma luminosa”, una doppia fila di cerchi rossi proiettati per creare un “Red Carpet”. Un’illuminazione semplice e chiara che guida i pedoni lungo un percorso che raggiunge i punti strategici del quartiere.

 

firma luminosa

 

Successivamente troviamo installazioni luminose associate all’architettura, ad esempio su un palazzo. Esse esplicitano il contenuto dell’edificio e dello spettacolo che ospita. In questo modo si ha una comunicazione diretta e immediata con i visitatori. Infine, sempre posti sugli edifici del quartiere, otto in questo caso, troviamo video proiezioni permanenti. Esse comunicano in maniera creativa e originale il contenuto delle infrastrutture. Esse vengono modificate ogni anno.

Le luci inoltre trasformano il quartiere in un luogo di ritrovo in cui i cittadini e i turisti vivono le stesse esperienze e condividono interessi.

 

Il logo:

L’agenzia LG2 ha creato per Montréal un progetto di comunicazione più tradizionale che affianca l’identità visiva del quartiere. Viene comunicato l’aspetto emozionale del luogo, la grande varietà di eventi e possibilità che si possono trovare visitandolo.

Il logo del Quartier è un cerchio luminoso di colore rosso, come quelli che compongono la strada che indirizza i pedoni verso i principali centri. La scritta completa “Quartier des Spectacle Montréal”, in un carattere stampatello maiuscolo nero, è posizionata alla destra del cerchio rosso. Questo sistema visivo è presente in tutti i social e nel sito ufficiale del Quartier. In questo modo si crea un’immagine unificata che assume una firma unica e distintiva, facilmente riconoscibile dai visitatori.

Il simbolo del cerchio e il colore rosso vengono ripresi in molte architetture artistiche installate nel quartiere. Tra queste nel 2020 sono nate le installazioni luminose e sonore Loop, Entre les rangs e Nouvelle Lune.

 

 

La grande coerenza tra light art, comunicazione e paesaggio urbano ha reso Montréal leader del settore delle digital arts. Il progetto di city branding, messo in atto per rafforzare ed esplicitare l’identità del Quartier des Spectacles, ha ricevuto numerosi riconoscimenti. Montréal mira a una continua crescita e miglioramento futuro, per attirare un sempre maggior numero di visitatori a livello globale.

 

 


Se sei interessato a conoscere altre best practice nell’ambito del Place Branding, leggi gli articoli nel nostro blog: Place Branding.