@: info@rundesign.it
Tel: +39.02.2593364

InDesign croce e delizia del graphic designer

InDesign croce e delizia del graphic designer
15 Gennaio 2016 Samantha

Illustrator, Photoshop e InDesign. Vi dicono qualcosa? Sicuramente sì.
I primi due per voi non hanno segreti, mentre l’ultimo vi crea ancora qualche noia?
Ecco per voi 5 consigli per utilizzare al meglio InDesign.

1. Creare un nuovo documento partendo da una pagina specifica

Hai sotto mano un progetto che prevede più pagine? Semplice.
Una volta creato il nuovo documento modifica il parametro “numero di pagina iniziale”.
Se il numero è pari, la prima pagina sarà a sinistra invece che a destra.

2. Gestire le cornici di testo e bilanciare le colonne

Le cornici di testo sono tra gli oggetti più usati quando si lavora con InDesign.
Per risparmiare tempo, ed energie, si può ricorrere alla creazione e del bilanciamento automatico delle colonne.
Dal menù “oggetto” si accede alla voce “Opzioni di cornici di testo”. In questa finestra c’è un’opzione chiamata “Bilancia colonne” che può essere molto utile per creare colonne e gestire altre tipologie di formattazione.

3. Formattare il testo con il contagocce

Se si sta lavorando in una cornice di testo con un determinato font e in un’altra si sta utilizzando un altro font ancora, basterà usare lo strumento contagocce portando le proprietà di cornice di testa sulla porzione di testo che si desidera modificare.

4. Personalizzare il pannello di controllo

Personalizzare il pannello di controllo, e quindi la barra degli strumenti, è utile per avere a portata di click tutto quello che vi servirà per quel determinato progetto. E’ possibile personalizzare la barra strumenti selezionando l’iconcina in alto a destra e aprendo il menù a tendina. Andando su “personalizza” si può procedere a modificare le opzioni da visualizzare di volta in volta.

5. Trovare il testo non inserito grazie all’Editor brani

L’Editor brani: “ consente di visualizzare l’intero brano con font, dimensione e spaziatura specificate in Preferenze, senza le distrazioni causate dalla formattazione. Editor brani consente inoltre di visualizzare le modifiche apportate al testo.”
Può accadere che ci sia troppo testo per una singola casella. In questi casi, il testo in esubero finisce fuori. A questo punto compare un “+” in rosso.
Per riuscire a ritrovarlo e modificarlo può tornare utile, appunto, l’Editor dei brani.

(fonte graficata.com)