@: info@rundesign.it
Tel: +39.02.2593364

Come scegliere la carta più adatta per il vostro progetto

Come scegliere la carta più adatta per il vostro progetto
14 Marzo 2016 Samantha

Ve la ricordate? Prima di internet c’era solo lei.
Signore e signori, la carta!
Oggi, c’è ancora, ma magari in forme diverse, più originali.
Vista la concorrenza digitale.

Vi capiterà, se non è già successo, di dover scegliere la carta più giusta per il progetto che state realizzando. Se la cellulosa non è proprio nelle vostre corde, vi diamo qualche utile dritta per non sbagliare.

Quando si stampa su carta, la qualità e la tipologia di quest’ultima è importante tanto quanto il progetto stesso. Carta e creatività danno vita, insieme, all’intero lavoro.
Da qui, capirete, quanto sia importante un’attenta valutazione di tutte le variabili in gioco durante la fase di decisione e scelta finale del supporto da utilizzare.

1. La carta deve essere in linea con il progetto.
Non potete scegliere una carta patinata se il vostro progetto parla di ecologia, ad esempio. Essere coerenti è sempre la prima regola da seguire.

2. Lasciatevi consigliare dai professionisti del mestiere.
In altre parole, gli stampatori. Nessuno meglio di loro può avere la giusta esperienza per valutare il supporto più adatto al progetto da stampare. Sceglietene uno di fiducia e affidatevi ai suoi consigli.

3. Spazio al tatto.
Quando stamperete su carta, quest’ultima verrà toccata. Ovviamente.
Concentratevi su questo pensiero, quindi, e immaginate che tipologia di carta vorreste sentire tra le mani.

4. Premium è meglio, a volte.
Se il budget o la tiratura da stampare lo permettono, tenete in considerazione la possibilità di scegliere una carta particolarmente pregiata, se in linea con il progetto realizzato.

Avete ulteriori consigli utili in merito?
Fate sentire la vostra voce. Commentate!